Stampa

Allergeni

Gli alimenti che quotidianamente ingeriamo sono per noi la fonte di energia, di sostanze nutritive, vitamine e di altri elementi indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo. Tuttavia, alcuni alimenti scatenano, in soggetti sensibilizzati, reazioni avverse, che possono variare dal prurito e rush cutaneo fino al più grave shock anafilattico

L’allergia alimentare, reazione avversa al cibo che coinvolge il sistema immunitario, è una malattia con elevato impatto sulla qualità di vita dei soggetti che ne sono affetti e dei loro familiari; al contrario, quando non vi è il coinvolgimento del sistema immunitario, la manifestazione clinica è definita intolleranza alimentare. Si stima che il 2% dei soggetti adulti e il 7,5% dei bambini soffra di allergie/intolleranze alimentari.

1369150 31236852 lente       Il Ministero della Salute ha pubblicato il documento "ALLERGIE ALIMENTARI e SICUREZZA DEL CONSUMATORE" - guarda il dossier!
1369150 31236852 lente   Scopri la nuova App " GeniusFood ": un'App per allergici e intolleranti che permette di individuare rapidamente in un prodotto la presenza di ingredienti indesiderati. Questa App è stata sviluppata dai giovani imprenditori di GeniusChoice, è gratuita e disponibile per Android e iOS... scoprila!

 

Tra gli alimenti responsabili della maggior parte delle allergie vi sono:

    Latte       

Il latte rappresenta il più frequente e noto allergene alimentare, soprattutto nei bambini: tuttavia la reazione avversa al latte vaccino ha normalmente un'evoluzione favorevole con l'insorgenza della tolleranza nella grande maggioranza dei casi entro i tre anni di vita.

Il latte può essere responsabile sia di allergia che di intolleranza alimentare.  Leggi tutto

                              

questionario

guarda il questionario -Il latte: allergia o intolleranza?

 

    Uova    

Le uova sono spesso responsabili delle forme allergiche infantili: si stima infatti che l’1.6% dei bambini sia allergico alle uova e, come per il latte, si osserva una tendenza all’acquisizione della tolleranza nei primi anni di vita. Tuttavia nell’adulto si stima una percentuale di allergici alle proteine dell’uovo pari allo 0,3%.

Le principali proteine allergizzanti dell’uovo sono racchiuse nell’albume e sono rappresentate da ovotransferrina, ovoalbumina, ovomucoide e lisozima: quest’ultimo, sembrerebbe responsabile della sensibilizzazione solo in un limitato numero di soggetti.   Leggi tutto

 
 

questionario

guarda il questionario -L'allergia all'uovo

    Crostacei e molluschi                    

Sono note numerose specie di crostacei e molluschi che rientrano nella tradizione culinaria di molte regioni italiane. Non tutti i consumatori possono però godere delle prelibatezze del mare!

Alcune persone sono allergiche ad una sola specie e possono tranquillamente consumarne altre. Al contrario, esistono anche casi di persone con allergia ai crostacei che devono evitare anche tutti i molluschi.

Tra le diverse specie sicuramente il gambero è quello più frequentemente responsabile di reazioni avverse negli adulti.    Leggi tutto

 

questionario

guarda il questionario -Le allergie ai crostacei e ai molluschi